Home » Regolazione del mercato » Tutela della proprietà industriale

Tutela della proprietà industriale

EMERGENZA SANITARIA COVID-19: ACCESSO AGLI SPORTELLI
Il deposito di brevetti e marchi è effettuato esclusivamente su appuntamento nei giorni di martedì e giovedi: scrivi a marchiebrevetti.como@comolecco.camcom.it per Como, marchiebrevetti.lecco@comolecco.camcom.it per Lecco.

E’ possibile registrare un marchio o un brevetto online sul sito del UIBM.

Per le domande di marchio/rinnovo marchio internazionale è possibile inoltrare  la domanda firmata digitalmente nonché della modulistica prevista (modelli MM), eventuale lettera di incarico e del modello F24 in formato pdf all’indirizzo PEC dglcuibm.div08@pec.mise.gov.it. La domanda cartacea andrà inviata all'UIBM appena possibile.

La tutela dei diritti di proprietà industriale (invenzioni, modelli industriali e marchi d'impresa), disciplinata dalla normativa contenuta nel Codice della Proprietà industriale, istituito con D.lgs 10 febbraio 2005 n. 30, è attribuita allo Stato che la esercita per mezzo dell'Ufficio italiano brevetti e marchi (UIBM) del Ministero dello sviluppo economico e la rete delle Camere di Commercio. 

I diritti di proprietà industriale costituiscono un importante asset aziendale da coltivare e tutelare: l’innovazione, la creatività, il know-how, la ricerca, ma anche l’aspetto estetico dei prodotti o il carattere attrattivo dei marchi sono i fattori che consentono alle imprese di essere competitive in un mercato altamente concorrenziale – che seleziona i prodotti sulla base della qualità – come quello italiano ed europeo.
Come proteggersiUn'idea (o un concetto) non può essere protetta in quanto tale. Solo la sua realizzazione può essere protetta:

  • da una registrazione del marchio, se la realizzazione dell’idea è un segno per identificare prodotti o servizi da offrire alla clientela;
  • da un brevetto, se la realizzazione dell’idea è una innovazione tecnica;
  • da una registrazione di disegni e modelli, se la realizzazione dell’idea è una grafica o una forma di prodotto nuova e attraente;
  • dal diritto d'autore, nel caso di un’opera artistica mantenendo, in alcuni casi, il segreto dell’idea.

La Camera di Commercio di Como-Lecco riceve il deposito di: marchi nazionali, marchi internazionali, invenzioni industriali, modelli di utilità, modelli ornamentali, trascrizioni, annotazioni e riserve.

Prima di procedere con la domanda di registrazione del marchio o del brevetto è opportuno effettuare una ricerca di anteriorità, utilizzando le banche dati disponibili su internet.
La ricerca è finalizzata alla verifica dell'eventuale esistenza di marchi o brevetti identici o simili che potrebbero trarre in inganno il consumatore.

Bandi ed opportunità correlati

21 mag 2020

Disegni +4

fino ad esaurimento fondi
nazionale

A chi rivolgersi

Marchi e brevetti - Como

Telefono: 031 256.111-351
Orari di apertura: I contatti con l'ufficio sono assicurati tramite e-mail o telefonicamente negli orari di apertura dell'Ente. Accesso agli sportelli esclusivamente previo appuntamento.

Marchi e brevetti - Lecco

Telefono: 0341 292.280-212
Orari di apertura: I contatti con l'ufficio sono assicurati tramite e-mail o telefonicamente negli orari di apertura dell'Ente. Accesso agli sportelli esclusivamente previo appuntamento