Home » Registri albi e ruoli » Registro regionale delle persone giuridiche private

Registro regionale delle persone giuridiche private

MODALITA' DI PAGAMENTO IN VIGORE DAL 1° LUGLIO 2020
Dal 1° luglio 2020 tutti i pagamenti dovuti alla Camera di Commercio non possono più essere eseguiti con bonifico bancario, bollettino di versamento CCP (conto corrente postale) e contanti.
E’ possibile pagare esclusivamente tramite carte elettroniche (bancomat, carta di credito, carta di debito) e pagoPA, il sistema unico nazionale dei pagamenti verso la Pubblica Amministrazione.

Le associazioni, le fondazioni e le altre istituzioni di carattere privato, che operano nelle materie attribuite alla competenza della Regione Lombardia (come individuate dal Titolo V - art. 117 della Costituzione) e le cui finalità si esauriscono nel territorio lombardo, acquistano la personalità giuridica mediante il riconoscimento determinato dall'iscrizione nel Registro Regionale delle Persone Giuridiche Private.

Il riconoscimento giuridico non serve ai fini della costituzione di un'associazione o di una fondazione (mediante atto pubblico ai sensi dell'art. 14 del codice civile), ma è il provvedimento mediante il quale l'ente acquista la cosiddetta 'autonomia patrimoniale perfetta', in virtù della quale gli amministratori cessano di essere personalmente responsabili anche con il loro patrimonio personale per le obbligazioni assunte dall'istituzione. Per ottenere il riconoscimento giuridico, infatti, occorre che l'istituzione sia già costituita e dimostri di possedere un patrimonio iniziale tale da garantire il raggiungimento dello scopo istituzionale e la solvibilità dell'ente nei confronti di eventuali creditori.

La domanda per l'acquisto della personalità giuridica, sottoscritta dal legale rappresentante, indirizzata al Presidente della Regione Lombardia, unitamente alla documentazione ritenuta idonea, è presentata agli uffici regionali.  Essa potrà essere, a discrezione del soggetto istante, presentata in formato cartaceo o, in alternativa, telematicamente, per il tramite del Notaio.
A seguito di istruttoria dei competenti uffici regionali, il Presidente della Regione dispone con proprio decreto, entro il termine massimo di 90 giorni, l'iscrizione nel registro che ha effetto costitutivo ed equivale al riconoscimento giuridico.

Nel registro devono essere iscritte anche:

  • con istanza presentata agli uffici regionali: le modifiche dell'atto costitutivo e dello statuto e la dichiarazione di estinzione (che avvia la procedura di liquidazione)
  • con istanza presentata direttamente alla Camera di Commercio: il trasferimento della sede e l'istituzione di sedi secondarie; la sostituzione degli amministratori e tutti gli altri atti e fatti la cui iscrizione è espressamente prevista da norme di legge o di regolamento .

Per ulteriori informazioni e per scaricare la modulistica regionale consultare il sito delle Regione Lombardia alla pagina dedicata al Registro Regionale delle Persone Giuridiche Private

Alle Camere di Commercio compete:

  • l'iscrizione nel Registro regionale informatico dei provvedimenti regionali di riconoscimento delle persone giuridiche, di approvazione delle modifiche dello statuto, di estinzione e di successiva cancellazione; 
  • la tenuta e la conservazione dei Registri trasferiti dalle Cancellerie del Tribunale e della relativa documentazione;
  • l'iscrizione d'ufficio di tutti gli atti o fatti che non richiedono istruttoria. 

Modalità di presentazione  delle istanze alla Camera di Commercio

  • in via telematica tramite pratica Comunica con modulistica compilata tramite Fedra o Starweb e sottoscritto digitalmente
  • allo sportello con modulistica cartacea o su supporto informatico (Fedra) con sottoscrizione autografa dei soggetti obbligati, accompagnata dai relativi documenti d'identità validi.

Il modello base è il modello R eventualmente corredato dal modello Intercalare P (in caso di iscrizione/modifica/cessazione delle cariche degli amministratori/liquidatori) o dal modello UL (in caso di apertura/modifica/cessazione di unità locale/sede secondaria).
Ai modelli devono essere allegati le copie dei documenti che riguardano le modifiche che si intendono comunicare (es. verbali di assemblea, verbali di consiglio ecc.)

Modelli cartacei
Modello R 
Modello Int.P
Modello UL 

Costi e modalità di pagamento

  • 5 euro per la presentazione in via telematica, tramite il prepagato Telemaco
  • 8 euro per la presentazione su supporto informatico, allo sportello
  • 10 euro per la presentazione con modalità cartacea, allo sportello

Modalità di pagamento allo sportelloPer le richieste presentate direttamente allo sportello è possibile il pagamento con:

  • carta di credito o bancomat;
  • pagoPA, il sistema unico nazionale dei pagamenti verso la Pubblica Amministrazione.