Home » Registri albi e ruoli » Registro Imprese » Bollatura e vidimazione libri e registri

Bollatura e vidimazione libri e registri

EMERGENZA SANITARIA COVID-19: ACCESSO AGLI SPORTELLI
La vidimazione di libri e registri è effettuata esclusivamente su appuntamento attraverso l'Agenda online.
MODALITA' DI PAGAMENTO IN VIGORE DAL 1° LUGLIO 2020
Dal 1° luglio 2020 tutti i pagamenti dovuti alla Camera di Commercio non possono più essere eseguiti con bonifico bancario, bollettino di versamento CCP (conto corrente postale) e contanti.
E’ possibile pagare esclusivamente tramite carte elettroniche (bancomat, carta di credito, carta di debito) e pagoPA, il sistema unico nazionale dei pagamenti verso la Pubblica Amministrazione.
La bollatura dei libri sociali e di altri libri previsti da leggi speciali viene effettuata dal Registro Imprese e dai Notai, a meno che la legge stessa non indichi espressamente un altro Ente competente.

Sono soggetti alla bollatura e/o alla numerazione i seguenti libri o registri:

  • i libri sociali delle Società a responsabilità limitata, Società per azioni, Società estere con sede secondaria sita in provincia di Como o di Lecco, Società in accomandita per azioni, Società cooperative e Società consortili, previsti dal codice civile quali:
    • libro dei soci
    • libro delle obbligazioni
    • libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee o delle decisioni dei soci
    • libro delle adunanze e delle deliberazioni del consiglio di amministrazione o del consiglio di gestione o delle decisioni degli amministratori
    • libro delle adunanze e delle deliberazioni del collegio sindacale o del consiglio di sorveglianza o del comitato per il controllo della gestione o delle decisioni del collegio sindacale nominato ai sensi art. 2477 C.C.
    • libro delle adunanze e delle deliberazioni del comitato esecutivo
    • libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee degli obbligazionisti
    • libro degli strumenti finanziari emessi ai sensi dell'art. 2447 sexies C.C.
  • ogni altro libro o registro la cui bollatura è prevista da norme speciali.
    In questo caso al momento della richiesta della bollatura deve essere specificatamente indicata nel modello L2 e nell'ultima pagina del libro gli estremi della legge che prevede la tenuta del libro.
  • il registro attività del Commissario Liquidatore di Cooperativa in Liquidazione coatta amministrativa
  • il registro di carico e scarico dei rifiuti
  • i formulari di identificazione relativi al trasporto di rifiuti
  • le schede tecniche per sottoprodotti (art. 5 D.M. 264/2016 Ministero Ambiente)

Per il libro giornale, il libro degli inventari e i libri previsti dalla normativa fiscale la bollatura è facoltativa, fermo restando l'obbligo della numerazione progressiva.

L'Ufficio del Registro Imprese di Como-Lecco è competente ad effettuare la bollatura dei libri delle imprese aventi sede legale o secondaria nell'ambito delle province di Como e Lecco.

Nel caso del registro di carico e scarico dei rifiuti, del formulario di identificazione dei rifiuti e delle schede tecniche per sottoprodotti la competenza si estende anche alle imprese che hanno unità locale nelle province di Como e Lecco.

Inoltre, l'Ufficio è competente alla vidimazione dei libri delle Associazioni, Fondazioni, Enti e degli altri soggetti non iscrivibili nel Registro Imprese, con sede in provincia di Como o di Lecco.

Modalità di rilascio

La bollatura e vidimazione di libri e registri può essere richiesta:

  • allo sportello: presso gli Sportelli nelle sedi di Como (Via Parini 16), di Lecco (Via Tonale 28/30) e di Cantù (Via Carcano 14) presentando il  modello L2 correttamente compilato e i libri/registri da bollare così predisposti:
    • nei libri o scritture a modulo continuo o fogli singoli riportare su tutte le pagine la denominazione e la partita IVA dell'impresa, il tipo di libro e la numerazione progressiva;
    • nei libri rilegati i dati citati vanno riportati sulla copertina o sull'ultima pagina numerata;
    • tutte le pagine non numerate del libro devono essere annullate con una barra trasversale.

Non vengono accettati libri con numerazione cancellata o modificata, già compilati o privi dei dati dell'impresa.

I libri presentati sono vidimati nei 10 giorni successivi alla presentazione.

Compatibilmente con il flusso di richieste pervenute e con il volume del libro/registro da vidimare, è possibile anche la vidimazione in giornata. 

Per la consegna posticipata dei libri vidimati è necessario fornire la ricevuta di presentazione.

Costi e modalità di pagamento 

Per le richieste presentate direttamente allo sportello è possibile il pagamento con:

  • carta di credito o bancomat;
  • pagoPA, il sistema unico nazionale dei pagamenti verso la Pubblica Amministrazione. 

Gli importi dovuti sono stabiliti con Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico.

  • Libri sociali e altri libri e registri   
  • Registri carico e scarico
    • Tasse Concessioni Governative: esente
    • Imposta di Bollo: esente
    • Diritti di segreteria: Euro 25,00
  • Formulari identificazione rifiuti
    • Tasse Concessioni Governative: esente
      Imposta di Bollo: esente
    • Diritti di segreteria: esente

Modulistica

Modello L2

E' disponibile anche il servizio Libri Digitali che consente all'impresa di gestire, in modalità telematica, l'archiviazione e la conservazione a norma dei Libri (ad esclusione dei formulari di identificazione trasporto rifiuti), previa accettazione delle condizioni d'uso da parte del legale rappresentante. 
Il canone annuo stabilito per la Camera di Como-Lecco è pari a euro 61 (Euro 50+ IVA) e comprende:
- la gestione di tutti i libri aziendali, senza limiti di spazio disco né di numero massimo di libri;
- l'apposizione della marcatura temporale apposta automaticamente sui libri inseriti nell'archivio;
- la conservazione dei libri con pieno valore legale per un periodo di 10 anni dal loro inserimento.  
Visualizza il tutorial per la registrazione al servizio Libri Digitali.

A chi rivolgersi

Servizio Polifunzionale di Cantù

Orari di apertura: COVID-19: Accesso agli sportelli solo in caso di comprovata indifferibile urgenza e su appuntamento dalle ore 9 alle 12